La mela nella storia
La grande mela
Lo stato di New York viene paragonato ad un melo con le radici nella valle del Mississippi e il frutto nella città di New York per la prima volta nel 1909 da E.S. Martin nel libro “The Wayfarer in New York”.
Il cronista sportivo John J. Fitzgerald ripropone il termine “big apple” riferendosi all’ippodromo di New York negli anni venti, gli anni in cui i musicisti jazz che suonavano nei club di Manhattan erano soliti ricevere come compenso proprio una grossa mela rossa.