La mela nella storia
La mela di Guglielmo Tell
Guglielo Tell nacque e visse a Bürglen, in Svizzera.
Un giorno, passando per la pubblica piazza, ignorò il cappello imperiale, fissato in cima ad un’asta, a cui tutti dovevano fare riverenza in quanto simbolo dell’autorità. In cambio della vita avrebbe dovuto centrare con una freccia della sua balestra una mela posta sulla testa del figlioletto.
Guglielmo Tell superò la prova, ma era stato previdente: nel caso non vi fosse riuscito aveva nascosto una freccia con cui colpire il tiranno sotto la giacca.